Ex GIL - ART Bonus

I BENI | Ex GIL - ART Bonus

EX GIL

La città di Forlì può vantare un vero e proprio catalogo a cielo aperto del Razionalismo italiano, lungo Viale della Libertà, dalla Stazione a Piazzale della Vittoria.

Uno tra gli edifici più rappresentativi è rappresentato dall'ex Gil, che ospitava appunto la Gioventù Italiana Littoria (Casa del Balilla).

L'edificio ha sempre avuto due distinte funzioni, una collegata alla vocazione culturale (e propagandistica) e l'altra attribuibile all'attività sportiva (e militare).

Il palazzo, progettato dall'architetto romano Cesare Valle e costruito tra il 1933 e il 1935 in un'ampia zona della città adibita a scuole e campi sportivi, è formato da tre blocchi principali: il cinema-teatro, la palestra e la piscina (25mtx12mt), parzialmente demolita e trasformata anch'essa in palestra nel Dopoguerra.

La palestra e l'ex piscina sono disposte simmetricamente ai lati di un cortile quadrato collegato da un porticato al campo sportivo di oltre 20.000 m² che si trova nella zona retrostante all'edificio.

La parte dedicata alla cultura che ospitava una sala di spettacolo da 800 posti, una sala convegni e una biblioteca con annessa sala di lettura, è sovrastata da un'imponente torre di 30 metri. 

All'interno, a partire dagli anni Cinquanta, aveva trovato sede il Cinema Odeon (chiuso poi nel 2007), con la scalinata rivolta a Piazzale della Vittoria e la sua caratteristica pavimentazione verde e bianca, alla veneziana. La platea leggermente concava garantiva un’acustica perfetta: quando le luci si abbassavano e le tende del palco venivano aperte, allora l’orchestra raccolta nella buca – nel cosiddetto golfo mistico – iniziava a suonare.

Oltre alle 6 palestre già attive (affidate a associazioni sportive del territorio) e agli uffici comunali, il progetto della "Casa dello Sport" dell'ex GIL prevede anche un Museo della ginnastica, una biblioteca dello sport, gli uffici del CONI e di alcune altre federazioni sportive.

La maggiore novità sull'ex GIL riguarda il progetto per il nuovo Auditorium o Sala della Musica, con un'apertura prevista per settembre 2022, dotato di 324 poltroncine in platea e 76 in galleria, da spalancare ai grandi nomi della direzione d'orchestra ma anche ai tanti studenti di musica della città.

 

 

Scopri la scheda dedicata all'Ex GIL sul portale nazionale di Art Bonus

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il